Copyright © Chiacchiere e foto
Design by Dzignine
martedì 16 dicembre 2008

Il Gusto del Delitto - AAVV

Fra piadine romagnole e parmigiano-reggiano, lambrusco e mortadella si snodano 15 racconti tragicomici, grotteschi, tipicamente noir o genuinamente italiani. Tra gli autori di questo noir troviamo Carlo Lucarelli, Loriano Machiavelli, Simona Vinci, Valerio Massimo Manfredi, che hanno scritto dei particolare legame che può unire l'enogastronomia emiliano-romagnola al concetto del delitto. Indecifrabili omicidi e torbide vicende si svolgono nelle acetaie, nelle fattorie o nei caseifici della nebbiosa pianura padana o lungo la Via Emilia, dando al lettore una chiave del tutto diversa della paradisiaca e rinomata food valley (e dintorni), conferendole un silenzioso, cupo, agrodolce tributo.




Il Gusto del Delitto è una raccolta deliziosa di delitti e di prelibatezze emiliano-romagnole.
Chiusa da una meritatissima e poetica "ode al Lambrusco" di Francesco Guccini.
E condita dall'ottimo aceto balsamico tradizionale di Modena.
A me è piaciuta molto, anche se un paio di racconti non mi hanno preso molto.
Ma forse io sono un po' di parte, modenese e molto legata ai sapori della mia terra.

8 chiacchiere:

  1. Interessante
    e soprattutto...
    Bbbbooooooooone le prelibatezze Emiliano Romagnole.
    Slurp, non vedo l'ora di venire su questo fine settimana

    Vorrei mangiare in modo salutare e dietetico un po' di chizze con la mortadella ^__^

    A proposit, conosci un posto nella zona tra modena e reggio dove si mangi bene e non si spenda molto?
    Grazie

    MagicamenteMe

    RispondiElimina
  2. Domanda: cosa sono le chizze?

    Tra Mo e RE?
    Mmmm....c'è un posto dove si mangia molto bene e si spende poco che si chiama Ricky's, ma è a Montebaranzone, verso Serramazzoni.
    Oppure a Roteglia, sullo stradone che porta da Sassuolo (dove abito io) verso Castellarano/Roteglia, c'è un posto che si chiama "dal Lòli", si mangia molto bene e si spende poco.
    Altrimenti in questo momento non mi viene in mente nient'altro verso RE.

    Io è una vita che non vado a fare un giro in centro a Reggio. O anche a Modena!
    ^_^

    RispondiElimina
  3. Non so come le chiamate a Modena.
    E' una roba buonissima chiaramente fritta nello strutto ^___^

    http://www.ricetteregionali.net/html/emilia_romagna/ricette_emilia_romagna_piattidimezzo_chizze_reggiane.asp

    RispondiElimina
  4. Chiamasi "gnocco fritto"!!
    :D

    E io l'ho mangiato l'altro giorno!!

    RispondiElimina
  5. Pensavo fosse diverso lo gnocco fritto

    RispondiElimina
  6. Niente gnocco fritto o erbazzone questo fine settimana.
    In compenso mi sono rifatta con il Tosone.
    Slurp

    MagicamenteMe

    RispondiElimina
  7. Peccato!
    Io invece ieri ho fatto (e mangiato) le tigelle!!
    Mentre mercoledì (quasi sicuramente) farò le rosette assieme a mia madre, anche perchè le dovremmo mangiare per S.Stefano.

    Il tosone non l'ho mai mangiato, ma dicono tutti che sia buono.

    RispondiElimina
  8. Andrea poi ieri ha riportato anche l'erbazzone...
    oggi me lo mangio in ufficio in pausa pranzo.
    MagicamenteMe

    RispondiElimina

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Le foto pubblicate sono tratte liberamente da Internet. Per informazioni o comunicazioni o altro potete scrivermi a: kia (dot) ferrari (at) hotmail (dot) it